4 buone ragioni per fare la spesa dai produttori locali

Secondo un’indagine del Future Food Institute, la percentuale di italiani che fanno una spesa consapevole aumenta costantemente.  Ben il 97% degli intervistati ha affermato che la pandemia li ha resi più sensibili alle tematiche alimentari, e che hanno ridotto del 40% il consumo di prodotti preconfezionati preferendo l’acquisto dai produttori locali.

Ma quali sono le ragioni che dovrebbero portarvi a scegliere prodotti locali? Ne abbiamo selezionate 4 per voi, le preferite de L’Alveare che dice Sì!


È una questione di qualità e sapore

Si sa, noi italiani preferiremo sempre il Made in Italy ad altri tipi di produzione. Secondo alcune indagini portate avanti dal Censis a da Coldiretti, il rapporto degli italiani con il cibo sta cambiando in meglio: cerchiamo meno prodotti, ma di maggiore qualità e possibilmente consegnati a domicilio.

Ma perché acquistare da produttori locali? La verità è che è proprio il gusto dei prodotti a cambiare. Mentre nella produzione industriale il gusto tende ad essere prevalentemente standardizzato, acquistando prodotti locali ogni frutto e ogni verdura avrà un suo sapore, e vi regalerà nuove sensazioni gustative.


Una mappa tutta nuova per vivere senza supermercato


coltivatore


È un’azione sostenibile

Forse la ragione principale: più il produttore si trova vicino a voi, meno km percorreranno i prodotti, e di conseguenza meno inquinerete. In particolare ciò accade grazie alla filiera corta, quella situazione in cui la filiera produttiva si contrae. Questo permette di ridurre i trasporti e garantire maggiore tracciabilità e conoscenza dei prodotti.


Una spesa sostenibile è possibile?


È un sostegno all’economia locale

I produttori locali non vengono remunerati quanto meriterebbero dalla GDO. Grazie a canali alternativi, i produttori diventano protagonisti, vengono promossi e sono giustamente remunerati per il loro lavoro. Questo permette loro di diversificare la produzione (a tutto vantaggio della biodiversità) e di creare occupazione (soprattutto in un momento critico come quello che stiamo vivendo). Inoltre, permette di tramandare e preservare i prodotti e le tradizioni di una regione o di una zona, che così non andranno mai perdute e ridotte a passaggi di una catena di montaggio.


È un’occasione di unione sociale

Viviamo in un mondo iper-connesso, dove tutti vanno di fretta e hanno poco tempo da dedicare alle piccole azioni quotidiane, come fare la spesa. Tuttavia, quando si acquistano prodotti locali, si riesce a mettere in pausa la propria vita per un attimo, per vivere momenti caratterizzati dalla convivialità, per scoprire non solo il prodotto in sé ma anche chi l’ha prodotto. Si scoprono finalmente le facce e le storie che ruotano attorno al cibo.


Perché preferisco l’Alveare al supermercato


In più, fare la spesa dai produttori nei mercati o negli Alveari permette anche di incontrare persone che abitano vicino a noi, persone che possiamo imparare a conoscere per creare un senso di comunità, che molto spesso è quasi inesistente, soprattutto nelle grandi città.


La parola al Gestore: Il piacere di fare la spesa


Cosa aspettate quindi a darvi all’acquisto di prodotti locali? Lì, proprio vicino a casa vostra, c’è un intero – e buonissimo – mondo da scoprire.


 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *