Una mappa tutta nuova per vivere senza supermercato

Alla ricerca delle alternative ai supermercati

Una parte del nostro futuro dipende da quello che mangiamo. Mangiare cibo sano, di stagione e biologico ci consente di vivere meglio e di rispettare i tempi della natura. In questo modo, possiamo ridurre l’impatto dell’azione umana sul nostro pianeta e limitare gli sprechi. Ovviamente, non si tratta di un’impresa facile. Tanti ancora non hanno scoperto le alternative ai supermercati, che eppure esistono – e sono tante!

Per fortuna, da oggi possiamo contare su un nuovo strumento: la mappa di Vivere senza supermercato.


vivere senza supermercato


Chi è Elena Tioli

L’iniziativa parte da Elena Tioli, una ragazza di origini modenesi, ma ormai trapiantata a Roma. È una di quelle persone a cui vale la pena prestare attenzione, perché oltre a criticare i meccanismi della GDO, ha trovato un modo diverso di fare la spesa. Nel 2015 ha iniziato infatti a rivedere le sue abitudini. Ha abbandonato cibi tossici o inutili e ha scartato quelle confezioni dannose per l’ambiente. Grazie a questo impegno, ha iniziato a frequentare la “piccola distribuzione disorganizzata”, un mondo in cui il cibo biologico e sano è all’ordine del giorno.


elena tioli

Elena Tioli, l’autrice di Vivere Senza Supermercato, collabora con il nostro blog.


La mappa della piccola distribuzione disorganizzata

Qual è lo scopo di questa mappa? Incentivare la filiera corta e i prodotti locali. Ma, soprattutto, indicare a tutte le persone quei luoghi dove è possibile acquistare cibo al di fuori della GDO. È molto facile consultare questa mappa, così come trovare le alternative ai supermercati. Al momento sono indicati diversi punti, ma è un lavoro in continuo aggiornamento. Per questo non scoraggiarti se non trovi ancora nulla vicino a te, perché presto potrebbero esserci delle novità.

Grazie a questa iniziativa, si aiutano quelle distribuzioni più piccole che incontrano maggiori ostacoli a raggiungere le persone. Questa mappa del consumo “critico, locale e solidale” è il frutto di un impegno volontario, sostenuto da numerose iniziative individuali. In questo modo, sarà sempre più facile stabilire il contatto tra responsabili produttori e consapevoli consumatori. La piattaforma è un’occasione per creare un luogo di incontro virtuale, in cui regna l’amore per il buon cibo e il rispetto per l’ambiente.


piccole distribuzioni


10 Consigli per vivere senza supermercato


Una mappa ricca di persone e di storie

L’aspetto più entusiasmante di questa mappa, però, sono le storie e le persone che si nascondono dietro quei nomi che troverai nel corso delle ricerche. Si tratta di persone che hanno in comune l’amore per la terra, il rispetto per il consumatore e la cultura del cibo sano. Sono botteghe, aziende agricole e sociali, negozi di quartiere, mercati, gruppi di acquisto solidale e negozi che vendono sfuso. Sono realtà che hanno detto no alla GDO, ai prodotti scontati ma di scarsa qualità, agli imballaggi che inquinano l’ambiente. Sono persone che credono fermamente nei loro valori e sostengono le alternative ai supermercati.


Cibi processati: cosa sono e perché evitarli


Tutti possono accedere alla mappa e aggiungere un nuovo punto dove il resto della comunità potrà recarsi per fare la spesa senza entrare in un supermercato. Infatti, alla base del progetto c’è un senso di responsabilità comune, basato sulla fiducia di chi vuole costruire una rete solidale. Così sarà più facile permettere a tutti di acquistare con consapevolezza e supportare un’economia più virtuosa.


vivere senza supermercato alveare che dice sì

La mappa della piccola distribuzione disorganizzata


L’Alveare che dice Sì!

Tra le tante realtà produttive che partecipano a questa iniziativa, c’è anche l’Alveare che dice Sì! La nostra realtà offre alle persone gli strumenti per mangiare meglio e sostiene i produttori che si prendono cura dell’ambiente. Per questo, sulla mappa potrai trovare alcuni dei nostri Alveari, che rientrano a pieno titolo nella filosofia del cibo locale, della filiera corta e del consumo critico. E se desideri cercare tutti gli altri Alveari sparsi per l’Italia, ti basta usare un’altra mappa: quella disponibile sul nostro sito.

Essere consumatori più responsabili è il primo passo per aiutare il nostro pianeta. Per questo è importante trovare delle alternative ai supermercati. Allora, perché non cominciare a usare la mappa di Viveresenzasupermercato per trovare il posto giusto dove fare la spesa più vicino a te?


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
YOUTUBE