Yogurt senza yogurtiera? Si può fare!

Ok, le yogurtiere si vendono come pane e le macchine del pane come vasetti di yogurt naturale, ma se ne può anche fare a meno. Noi abbiamo provato sia lo yogurt fatto nella pentola a pressione sia quello fatto al forno, quindi credeteci se vi diciamo che lo yogurt senza yogurtiera…si può fare!

Potrebbe essere un esercizio da liceo scientifico: sapendo che per fare 8 yogurt al naturale ci vuole 1 litro di latte intero a poco più di un 1 euro e 1 yogurt della fattoria. Considerando che lo scarto dello yogurt può essere riutilizzato più volte, qual è il prezzo finale del cinquantesimo vasetto riempito? Vi arrendete? La risposta è: pochissimo. Eh già: lo yogurt fatto in casa è particolarmente economico e anche molto facile da preparare.


vasetti di yogurt

Scegliete dei vasetti di vetro, ben lavati e asciutti


Per fare lo yogurt in casa non c’è bisogno di additivi aromatizzanti, conservanti o stabilizzanti: è necessario un litro di latte vaccino, ovino o caprino e uno yogurt intero naturale (biologico) proveniente dal mercato (o dall’alveare). Et voilà, il gioco è fatto. Non sono necessari fermenti lattici in polvere. Per aromatizzarlo potete anche usare lo sciroppo d’agave (2 cucchiai o più a seconda dei vostri gusti), o un pizzico di vaniglia…

Iniziamo? Fate riscaldare il latte a circa 40°C. Alcune persone invece portano il latte a ebollizione, a voi la scelta (e le sperimentazioni).


yogurt senza yogurtiera


Se avete scelto la vaniglia per aromatizzare: tagliate il baccello a metà e lasciate cadere sia i semi sia il baccello nel latte. Dopo aver spento il fuoco, lasciate in infusione (la vaniglia o lo sciroppo d’agave).

Quando il latte si sarà raffreddato, aggiungete lo yogurt e sbattete il tutto energicamente con una frusta.

Adesso che avete la base, potete scegliere lo strumento per finire di preparare il vostro yogurt fatto in casa senza yogurtiera: il forno o la pentola a pressione.


In forno

Riempite i vasetti di yogurt, disponeteli dentro una teglia e infornate per 2 ore a 40°C o al minimo se il vostro forno non indica questa temperatura. Quindi spegnete il fuoco e fate attenzione a non toccare nulla. Non tentate nemmeno di aprire la porta del forno e lasciate riposare tutta la notte. Al mattino, come per magia, i vostri yogurt saranno pronti. Chiudeteli con i coperchi e metteteli in frigorifero per almeno 4 ore.


yogurt in pentola


La pentola a pressione

Avete fretta? Optate per la pentola a pressione. Versate 5 cm d’acqua sul fondo. Accendete il fornello, portate a bollore, abbassate il fuoco e lasciate sobbollire per 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Il vostro brodo di cottura è pronto, quindi meglio andare veloce. Riempite i vasetti di yogurt e disponeteli nella pentola molto calda. Chiudete ermeticamente e lasciatela a riposare per almeno 6 ore. Infine mettete i vasetti in frigorifero per diverse ore.

Trappole da evitare. Lo yogurt o il latte 0% di grassi: alla fine della prova con la pentola a pressione avevo 8 vasetti…di latte! I miei yogurt al forno avevano invece avuto successo. Ma forse mi è mancata la destrezza durante la disposizione dei vasetti nella pentola a pressione? E a voi è mai successo?


vasetto


Allora, proverete anche voi a fare lo yogurt senza yogurtiera? Non esitate a condividere con noi i vostri trucchi e consigli!


Sullo stesso tema:

Formaggio, yogurt e gelato: come nasce un prodotto davvero artigianale?

Come fare in casa il burro vegano

Tofu fatto in casa? Si può!


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *