Frutta e verdura di stagione – giugno

Giugno è il mese di inizio dell’estate e la natura ci mette a disposizione frutta e verdura fresche e dissetanti, alimenti leggeri ma allo stesso tempo con un elevato apporto nutritivo.

Oltre a tenerci rinfrescati, frutta e verdura di giugno sono anche dolci e appetitose… niente di più gratificante per il nostro palato!

Andiamo a scoprire cosa potremo trovare nelle prossime settimane nei cataloghi dei nostri produttori! 



Zucchine

Protagoniste indiscusse di questa stagione, le zucchine sono un’abbondante fonte di folato, potassio e vitamine A e C. Sono ricche di acqua e sali minerali, hanno basso valore calorico e hanno uno scarso contenuto di fibre, e di conseguenza sono molto digeribili.
Le zucchine sono molto versatili in quanto sono ottime da lessare, friggere, grigliare o fare al forno (in base ai propri gusti), si possono anche utilizzare per la preparazione di primi e secondi piatti o anche piatti unici e insalate.

Pesto di zucchine: la ricetta 



Cetrioli

Il cetriolo è molto presente nelle diete dimagranti per il suo riconosciuto basso contenuto calorico. Ricco d’acqua, sali minerali e vitamine, può risultare a volte poco digeribile poiché contiene fibre insolubili. Viene consumato in genere fresco e affettato crudo in insalate dal sapore estivo o come contorno a piatti di carne o pesce. I cetrioli di dimensioni più piccole sono invece più adatti per la conservazione sottolio o sottaceto, per poterli gustare anche fuori stagione.

Come farsi i succhi in casa 



Melanzane

Le melanzane sono ricche di sali minerali, tra cui potassio, fosforo, magnesio, zinco e rame, ma anche vitamine e aminoacidi. La loro buccia è spessa e di colore viola scuro che, in base alla varietà, può essere di diverse tonalità. Il loro potere calorico è molto basso e la consistenza della polpa è abbastanza spugnosa, motivo per il quale assorbe molto facilmente i condimenti (rendendo i piatti molto saporiti). Chi ama le melanzane può scegliere tra centinaia di ricette diverse da poter adottare in cucina, dai piatti tipicamente regionali fino a sperimentazioni di piatti freddi o estivi più appetitosi.



Albicocche

Dolci e golose, le albicocche sono ricche di Vitamina B, C, PP, di carotenoidi e soprattutto di Vitamina A. Hanno inoltre un alto contenuto di magnesio, ferro, calcio e potassio. Tutte queste caratteristiche nutrizionali le rendono ideali per chi soffre di anemia. Essendo ricche di acqua e di fibre favoriscono anche la regolarità intestinale. Vanno conservate in frigo e consumate entro 3-4 giorni dall’acquisto ma, per una conservazione a lungo termine, si possono anche riporre in congelatore o si possono essiccare. Possiamo consumarle come spuntino, magari al mare, o nelle crostate di frutta fresca. Adatte anche per preparare rinfrescanti succhi o frullati e marmellate fatte in casa, ottime per una buona prima colazione.

Merendine ai bambini: cosa comprare e cosa fare in casa 



Pesche

Bianche o gialle, con pelo o senza, le pesche sono molto dissetanti e non troppo dolci. Come molti frutti estivi, hanno un alto contenuto di acqua (circa l’85 %) e potassio. Contengono poche calorie e un buon contenuto di vitamina A e C. Per le sue caratteristiche la pesca stimola il sistema immunitario, ha proprietà anti-ossidanti e può ridurre la pressione arteriosa.


Intestino e cervello: mangiare bene per pensare meglio 


Cosa aspettate? Correte a fare il pieno di frutta e verdura fresca di stagione!


Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
YOUTUBE