Mini frittate di carote e grano saraceno

Le monoporzioni ci piacciono un sacco. E in più, queste mini frittate di carote sono perfette da portare in un bel cestino al prossimo picnic di primavera. La dolcezza delle carote si sposa benissimo con la consistenza più “ruvida” del grano saraceno, e il risultato è uno stuzzichino sano, vegetariano e goloso per l’aperitivo con gli amici, un pranzo in terrazza o una merenda saporita.


 

Ingredienti per circa 6 mini frittate
300 g di carote
100 g di grano saraceno
50 g di farina di castagne
2 uova di galline felici 
1 cucchiaio di fiocchi di avena
Una ventina di nocciole
Curry
Coriandolo
Latte di mandorla
Sale e pepe
Olio extravergine d’oliva

Le basi, prima di tutto

Partite dalle carote: tagliatele a fette e cuocetele a vapore o in acqua bollente. Devono diventare morbide.

Passate quindi al grano saraceno. Mettetelo in una casseruola, fatelo scaldare a fuoco medio per 2 o 3 minuti mescolando sempre. Aggiungete poi 20 cl di acqua e un pizzico di sale. Coprite e fate cuocere a fuoco molto basso per 18-20 minuti.

Scolate tutto.


Mescoliamo

In una ciotola mescolate il grano saraceno con le carote ridotte in purea. Aggiungete quindi la farina, le uova, i fiocchi di avena, le nocciole tritate, un po ‘di curry, il coriandolo tritato, sale, pepe e un po’ di latte di mandorla, ad libitum, se la consistenza è un po’ asciutta.


E via in cottura!

Riscaldate la padella a fuoco medio-basso con un filo d’olio. Formate le vostre mini frittatine aiutandovi con un cucchiaio e fatele cuocere per 8 minuti, girandole una volta.


frittate di carote


Personalizzazioni approvate dall’Alveare che dice Sì! 

Se vi va, potete sostituire il grano saraceno con il miglio, il bulgur o il couscous.

Non ci resta che augurarvi un fantastico picnic! E se vi va di cimentarvi anche con un dessert particolare, ecco le ricette per  quattro dolci a base di verdura.


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

Riguardo a

Simona Cannataro

Simona Cannataro

Calabrese trapiantata a Torino, studia e lavora nella comunicazione fino a quando la passione per il cibo buono non la porta dritta all’Alveare che dice Sì! Quando non si occupa di postare sui social e scrivere sul blog, viaggia in Vespa alla ricerca di nuovi posti dove andare a mangiare.

commenti

  1. grazie per il post e i consigli sulla nutrizione sana. davvero mi ha aiutato!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
YOUTUBE