Vinaigrette di porri (perché del porro non si butta via niente)

La vinaigrette di porri

Siete alla ricerca di una ricetta facile, chic ed economica? Allora dovete provare la vinaigrette di porri. Noi la adoriamo perché è una ricetta vegetariana semplice ma originale e gustosissima. E se siete stanchi di usare i porri solo per farci soffritti e vellutate, la vinaigrette di porri è proprio la ricetta che fa al caso vostro.


Ingredienti per 4 persone

  • 4 porri di dimensione medio-piccola
  • Sale grosso
  • Olio extravergine d’oliva
  • Aceto balsamico
  • Erba cipollina
  • Parmigiano
  • Fleur de sel
  • Pepe nero

Verde e bianco: del porro si mangia tutto

Lavate i porri, tagliate le radici a filo e separate le parti verdi da quelle bianche, ricavando due mazzetti. Tagliateli a circa 10 cm di lunghezza e create un fascio di bianchi e uno di parti verdi. Immergete tutto nell’acqua bollente salata (10 g / litro). Cuocete per 25 minuti. Le parti verdi dei porri dovranno restare sul fuoco qualche minuto in più. Togliete dal fuoco e immergete i porri in acqua fredda, poi poi scolate e strizzate.


3 ricette con l’aglio orsino


2 – Sezioniamo

Tamponate delicatamente i porri con un panno pulito. Tagliateli longitudinalmente in due o tre sezioni di due o tre cm circa, a seconda della dimensione delle foglie o dei fusti. Disponeteli in un piatto da portata.


3- Una presentazione semplice ma invitante

Prima di mangiare, salate, pepate e condite i porri con aceto (non troppo), olio evo, erba cipollina tritata e scaglie di Parmigiano. Ed ecco qua, siete pronti a servire. Il gusto sarà ancora migliore se farete passare qualche ora tra la preparazione e la cena. E se i porri sono quelli teneri e freschi del vostro produttore di fiducia, ovviamente.

vinaigrette


Evviva il pesce povero: perché sceglierlo e come mangiarlo


Le varianti dell’Alveare che dice Sì!

Potete aggiungere alla marinatura un po’ di peperoncino. E anche mescolare porri e gambi di sedano, il risultato sarà ancora più chic…


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *