La parola al produttore: l’Azienda Agricola di Antonietta

La bellezza di far parte di un Alveare, lo diciamo sempre, è la possibilità di conoscere personalmente chi produce il cibo che mangiamo. La distribuzione è il nostro momento preferito, perché possiamo incontrarli tutti! Ma, appuntamento settimanale a parte, i nostri produttori sono sempre molto felici di aprirci le porte della loro azienda e mostrarci il loro lavoro. Basta solo bussare.

Oggi, ad accoglierci con un sorriso che ci fa scordare il grigio e la nebbia del mattino è Antonietta, titolare dell’Azienda Agricola Valsania Antonietta.


Antonietta davanti ai suoi campi

Antonietta davanti ai suoi campi


Benvenuti a Moncalieri

Moncalieri è un comune che si trova a pochi chilometri di distanza da Torino. Ed è qui che ha sede un’azienda agricola che è parte della famiglia dell’Alveare da diversi anni, ormai. È l’Azienda Agricola di Antonietta, che prende il nome proprio dalla sua energica e gentile proprietaria. Una realtà familiare, di piccole dimensioni, ma molto attiva. Oggi Antonietta ci porterà in giro per i suoi campi e ci farà assistere ad alcune fasi del suo lavoro. Cominciamo?


Una storia familiare

Sono stati i genitori a fondare questa azienda agricola nel 1960, ma già i nonni erano dei contadini. L’attività è cominciata in collina, dove rimangono ancora delle serre; più avanti, però, si sono spostati in pianura. Qui hanno costruito una splendida casa, dove attualmente vive Antonietta, e hanno acquistato altri terreni da coltivare. I genitori hanno lavorato da soli per diversi anni, fino a quando i tre figli sono cresciuti e  hanno scelto di seguire le loro orme. Antonietta ha cominciato all’età di 13 anni, non appena ha concluso la terza media. Dopo il suo arrivo, la famiglia ha deciso di vendere i propri prodotti al mercato rionale di via Dante di Nanni, dove continua a portare frutta e verdura da quarantadue lunghi anni.


Antonietta mentre gestisce gli ordini

Antonietta alle prese con gli ordini degli Alveari


Quando Antonietta è subentrata, i prodotti sono un po’ cambiati. Prima vendevano prevalentemente cavolfiori, costine, spinaci e poche altre verdure. Con l’ingresso al mercato rionale, invece, hanno allargato l’offerta per soddisfare la domanda dei clienti. Oggi sono rimasti lei e il fratello a occuparsi di questi campi, mentre la sorella si è trasferita altrove. Oltre a loro, partecipano all’azienda la cognata, i nonni, una commessa e altri lavoratori stagionali che li aiutano durante la raccolta.


Cofarming: come fare agricoltura sociale e di comunità


La giornata lavorativa comincia molto presto. Alle sei Antonietta è già impegnata nei campi, a prendersi cura della sua verdura e della sua frutta. Fino a quando il lavoro non è terminato, si continua a lavorare. Solo d’inverno le giornate sono più brevi, perché c’è meno luce e si finisce prima.


Preparare il terreno

L’Azienda Agricola di Antonietta possiede diversi campi a Moncalieri. Uno si trova nello stesso terreno dove sorge la casa; un altro a pochi metri di distanza, diviso dal primo da una strada che ha tagliato in due la proprietà; infine, un po’ più lontano, c’è un campo sulla collina, dove viene coltivata la frutta.

Uno degli aspetti fondamentali consiste proprio nella preparazione del terreno. Antonietta ci spiega che per prima cosa si dispone il letame sul campo. Poi, si passano l’aratro, per ribaltare la terra, e la fresa. Terminate queste operazioni, si semina il terreno attraverso un’apposita macchina. Altre volte, invece, la semina avviene direttamente a mano.


Camminando tra i campi di Antonietta

È la verdura il cavallo di battaglia di questa azienda, sebbene venda anche frutta. Un prodotto che viene particolarmente apprezzato, ci racconta, sono i fagiolini. La gran parte della concorrenza li raccoglie con le macchine, mentre Antonietta usa ancora le mani. Per questo i suoi fagiolini sono più curati e selezionati, con sommo piacere della sua clientela. Il prezzo è un po’ più alto, ma basta fare un confronto con un prodotto della GDO per capirne il motivo.


Via dalla GDO: la sfida dei fratelli Bosco


 

Antonietta mentre raccoglie i fagiolini

I fagiolini sono uno dei prodotti più apprezzati dai membri degli Alveari: Antonietta li raccoglie rigorosamente a mano.


Oltre ai fagiolini, Antonietta coltiva zucchine, insalate, costine, cavoli, radicchio e tanto altro. Mentre giriamo per i campi, Antonietta si ferma proprio davanti alle insalatine e ci mostra che ci sono delle erbette spontanee che crescono tutto intorno. Stupiti? Niente affatto. Sappiamo che lei non usa prodotti chimici, ma soltanto concime naturale. È per questo che la sua verdura mantiene un sapore autentico e genuino.

Durante la nostra camminata Antonietta ci mostra orgogliosamente il suo radicchio, che si distingue per l’incredibile tenerezza; l’insalata gentilina, che fa un fiore da cui poi si raccoglie il seme; il broccolo, che una volta raccolto lascia crescere altre piccole cime; un campo attualmente a riposo, dove in primavera spunteranno degli splendidi girasoli.

Cavolo rosso nei campi di Antonietta

Cavolo rosso di Antonietta


L’esperienza con l’Alveare

Antonietta ama il suo lavoro, e si vede. Coltiva la terra in modo naturale, rispetta l’ambiente e attraverso il suo lavoro si prende cura di chi lo abita. Per questo è bello averla con noi all’Alveare che dice Sì!. Antonietta è stata tra i primi a credere in questo progetto e oggi è anche molto conosciuta dai membri degli Alveari di Torino. Partita rifornendo l’Alveare di San Salvario, ha progressivamente allargato il suo giro e adesso rifornisce ben otto Alveari. La sua frutta e la sua verdura sono sempre molto apprezzate, a riprova dell’ottima qualità dei suoi prodotti e dell’eccellente lavoro svolto nei campi. Durante la nostra visita, ci mostra anche il locale dove prepara gli ordini dei clienti. Montagne di cassette pronte per essere spedite nei diversi Alveari, con la signora Alba che l’aiuta nella preparazione.

Che emozione vedere il produttore mentre si prende cura di noi!


Cassette di frutta pronte per la spedizione

Prodotti appena raccolti e pronti per essere distribuiti negli Alveari


Dopo una lunga camminata per i campi di Moncalieri, si conclude la nostra visita all’Azienda Agricola di Antonietta. Ci restano nel cuore la gentilezza della produttrice, le distese di verdure e quelle cassette ricche di prodotti sani e genuini, gli stessi che abbiamo la fortuna di portare in tavola ogni settimana.


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
YOUTUBE