Riparte il Decrescita Bike Tour

Dalla Val di Susa a Savona passando per Torino, Alba e Millesimo. Il Decrescita Bike Tour è un viaggio di 290 km in bicicletta. Un percorso pensato per puntare i riflettori sui valori della mobilità ecologica, della sostenibilità e dell’ambiente e per condividere storie ecologiche e felici in giro per l’Italia.

Il viaggio è aperto a tutti, chiunque può partecipare: pedalando per uno o per più giorni, dal principio oppure no, oppure supportando i ciclisti nelle tappe intermedie del tour.

Ci si può iscrivere al Decrescita Bike Tour a questo link.


 

decrescita bike tour


Dopo il successo dei primi tre Bike Tour nel Centro e nel Sud Italia, quest’anno il Movimento per la Decrescita Felice si sposta più a Nord: dal 26 maggio al 2 giugno la comitiva MDF di una quarantina di ciclisti viaggerà dalla Val Susa a Savona


Le tappe del Decrescita Bike Tour

bike tour decrescita

Le tappe del tour ©decrescitafelice.it


Il dettaglio delle tappe del Decrescita Bike Tour è qui.

In mezzo al percorso ci saranno varie tappe e tanti incontri: a Venaus il MDF conoscerà il Movimento NO Tav, a Torino saranno ospiti della Cavallerizza Reale, conosceranno poi il progetto del panificio cooperativo Panacea (che noi all’Alveare conosciamo bene!), e poi viaggeranno verso Alba e Millesimo per conoscere alcune tra le realtà italiane più resistenti e resilienti che, dal basso, si battono per il cambiamento, la sostenibilità e il futuro di tutti noi.

Il tutto in sella al mezzo di trasporto più bello, più libero e più ecologico di tutti: la bicicletta. 


movimento decrescita felice


Un viaggio lento

Viaggiare lento e a basso impatto ambientale, riscoprire antichi borghi, tradizioni, culture e colture, diffondere l’eco-turismo, la mobilità sostenibile e vivere il viaggio come momento di conoscenza, incontro e scoperta. Questi sono solo alcuni dei temi che si affronteranno durante questo cammino e di cui il Movimento per la Decrescita Felice si farà promotore.

Durante i chilometri percorsi si potranno di ammirare bellissimi paesaggi, visitare piccoli borghi nascosti, incontrare persone del luogo e approfondire le conoscenze attraverso workshop, conferenze, aperitivi e spettacoli teatrali.


movimento decrescita felice


I partners dell’iniziativa

A fianco del MDF in questo viaggio ci saranno tanti amici del movimento. In primis Altri Mondi Bike Tour, una banda di artisti/ciclisti che gira l’Italia portando in viaggio uno spettacolo che racconta le storie sorprendenti ma scientifiche sulle strategie di sopravvivenza, sull’organizzazione sociale e sull’intelligenza del mondo delle piante, degli animali e sulle ipotesi di vita su altri pianeti.

Oltre a Altri Mondi Bike Tour ancora una volta ci sarà ènostra, fornitore elettrico cooperativo a finalità non lucrativa, che vende ai propri soci solo elettricità rinnovabile proveniente da impianti sostenibili, fotovoltaici, eolici e idroelettrici con garanzia d’origine.

E poi ancora L’Alveare che dice Sì! Italia che cambia, un sito che racconta le storie di chi ha preso la propria vita in mano, senza aspettare che qualcuno agisse al suo posto.

decrescita bike tour 2019


Insomma, più che partner  amici, compagni di viaggio. Realtà fatte di persone che condividono la consapevolezza che il cambiamento è quotidiano e personale e che la rivoluzione più importante sia quella che ha inizio nelle proprie abitudini, negli stili di vita, nei consumi sobri e nel piacere della condivisione.

Pronti a montare in sella e pedalare? 


Se volete maggiori informazioni sul Decrescita Bike Tour potete scrivere a biketour.decrescita@gmail.com.


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

Riguardo a

Simona Cannataro

Simona Cannataro

Calabrese trapiantata a Torino, studia e lavora nella comunicazione fino a quando la passione per il cibo buono non la porta dritta all’Alveare che dice Sì! Quando non si occupa di postare sui social e scrivere sul blog, viaggia in Vespa alla ricerca di nuovi posti dove andare a mangiare.

commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *