La parola al Gestore: Un Alveare per l’integrazione sociale

A volte gestire un Alveare vuol dire anche creare valore sociale per la comunità locale. È il caso dell’Alveare di Via Magenta a Roma, situato a ridosso della stazione Termini. Da oltre un anno due ragazzi, Simone, italiano, e Sohila, rifugiata di origini iraniane, gestiscono assieme questa attività perché hanno deciso di rendere l’Alveare non solo un luogo di educazione al cibo, ma uno strumento di sensibilizzazione e di integrazione sociale. A loro la parola!


Siamo Simone e Sohila, due dei giovani che portano avanti le attività della cooperativa sociale SIAMO, un’impresa sociale nata 4 anni fa in cui italiani e rifugiati lavorano insieme.

Intrecciando storie, sogni, relazioni.

SIAMO è una realtà dove donne e uomini, senza distinzioni, hanno pari dignità sociale e cooperano per costruire con i loro talenti una società inclusiva. Per questo, tutte le attività che la cooperativa porta avanti promuovono questa mission, incluso il progetto dell’Alveare.

Insieme abbiamo deciso di co-gestire questa attività, per testimoniare ogni settimana al quartiere che italiani e rifugiati possono lavorare insieme, e insieme creare qualcosa di bello.

In questo modo, l’Alveare diventa strumento di integrazione sociale e luogo di incontro tra culture.


alveare per l'integrazione sociale

Un momento della distribuzione dell’Alveare di Via Magenta a Roma


La parola al Gestore: il piacere di fare la spesa


Un po’ di cifre

Da quando abbiamo iniziato a gestirlo assieme, circa 15 mesi fa,  l’Alveare ha prodotto un grande valore sociale per la comunità e ve lo possiamo raccontare con alcuni dati:

  • Oltre 50 distribuzioni co-gestite da giovani italiani e rifugiati, Simone (Italia) e Sohila (Iran);
  • Oltre 70 relazioni nate e incontri tra culture, in particolare tra i membri e Sohila, alcune diventate amicizie;
  • 2 tirocini attivati per giovani in difficoltà (un giovane del Mali e uno del Guatemala) con la collaborazione di due produttori locali, la cooperativa ARIA (ortofrutta) e del Caseificio De Juliis (formaggi);
  • Ideazione e realizzazione di una linea di bomboniere solidali biologiche e a KM0, grazie alla collaborazione avviata con i produttori locali (marmellate, miele, vino, birra, legumi, farine e molto altro). Il tutto ideato e portato avanti grazie al talento artistico e creativo di Sohila;
  • Accresciute capacità relazionali e imprenditoriali, nonché maggiore inclusione socio-lavorativa per Sohila.

Cofarming: come fare agricoltura sociale e di comunità

cooperativa siamo roma

Sohila e Simone, Gestori dell’Alveare di Via Magenta a Roma.


#SIAMOumani: la campagna

In questi ultimi giorni, membri, produttori e gestori degli Alveari di Roma hanno messo in atto diverse azioni di promozione e sostegno per la nostra campagna di sensibilizzazione #SIAMOumani. L’obiettivo è far sì che anche nel 2019, io e Sohila possiamo continuare, con il nostro Alveare, ad essere promotori di integrazione sociale nel nostro quartiere.

Abbiamo voluto raccontarvi un po’ di noi per testimoniare che se da un lato oggi si costruiscono  muri, dall’altro c’è chi opera per realizzare ponti, e l’Alveare che dice Sì può diventare uno di questi. Siamo sicuri, infatti, che esperienze simili possano essere replicate in tutti gli Alveari presenti e futuri.


siamo coop

Il disegno realizzato da Sohila per la campagna #SIAMOumani.


Se condividete quello che facciamo, potete seguirci sui canali social e sul nostro sito.

https://www.facebook.com/siamocoop/

https://www.facebook.com/AlveareTermini/

E se volete sapere qualcosa in più potete contattarci all’indirizzo info@siamocoop.it


 

Se ti piacciono i nostri articoli, clicca like sulla nostra pagina Facebook e per scoprire l'Alveare che dice Si! visita il nostro sito web

Riguardo a

Simone e Sohila

Simone e Sohila

Simone e Sohila lavorano nella Cooperativa Sociale Siamo e gestiscono l'Alveare Siamo Coop di via Magenta a Roma.

commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FACEBOOK
INSTAGRAM
EMAIL
YOUTUBE